MUSICA DAL PALCO 

Dove la musica è solo dal vivo

CONDIVIDI IL POST CON I TUOI CONTATTI

BRUCE SPRINGSTEEN: il suo WESTERN STARS dal vivo diventa perfetto

27/10/2019

 

BRUCE SPRINGSTEEN

WESTERN STARS – SONGS FROM THE FILM

Colonna Sonora

 Fuori 25 Ottobre 2019

 

Voto 9,5

Di Luca Trambusti

 

“Western Stars”, l’ultima produzione di Bruce Springsteen è un grande album. Ciò che colpisce, nel bene o nel male, nella sua versione originale è la presenza di tanti archi. Strumenti che arricchiscono ma a volte appesantiscono anche il risultato finale. Ora “Western Stars”, nella sua seconda versione discografica, diventa un capolavoro.

 

“Western Stars – Songs From The Film”, questo il titolo dell’album, è la colonna sonora che accompagna il debutto del Boss come regista. Il documentario, dall’omonimo titolo “Western Stars”, sarà nelle sale italiane il 2 e 3 dicembre. Attraverso le riprese della sessione la pellicola é la riproposta live dell’intero disco, suonato di fronte ad una piccola platea nel ranch di Springsteen (per questo è qui recensito). Oltre alla musica le parole di Bruce fuori campo affrontano temi come l’amore, la perdita, la solitudine, la famiglia e il passaggio inesorabile del tempo, con filmati d’archivio ed il racconto in prima persona del cantautore.

 

La scaletta è la medesima (anche in ordine di esecuzione) del disco. Il questa nuova versione si aggiunge una cover: “Rhinestone Cowboy” di Glen Campbell.

 

Il risultato è un disco di una bellezza mozzafiato. Quelle possibili pecche della versione originale qui si stemperano e diventano addirittura dei punti di forza. L’uso dell’orchestrazione (con una vera orchestra live) si asciuga e si ridimensiona. Gli arrangiamenti in alcuni punti differenti sono ancor più riusciti della versione in studio. Le differenti dinamiche sonore, derivanti dal live, danno anche loro un importante contributo. In sostanza con pochi tocchi, poche “pennellate” Springsteen ha reso ancor più bello ciò che già lo era. E non solo dal punto di vista musicale ma anche per quanto riguarda il pathos, l’atmosfera che “Western Stars” costruisce e su cui vive.

 

Ineccepibile ovviamente l’esecuzione da parte di Springsteen. Il cantautore americano nelle versioni live, anche di fronte ad un pubblico ristretto (come dimostrato a Broadway) riesce sempre ad infondere alle canzoni un soffio in più di magia e di potenza emotiva, in particolar modo in quei momenti in cui non è la potenza del rock a dominare.

 

Un capolavoro.

 

 

“Western Stars – Songs From The Film” , formazione

Bruce Springsteen: Voce, Chitarra Acustica

Patti Scialfa: Chitarra Acustica, Voce, Arrangiamenti vocali

Rob Mathes: Tastiera, Piano

Charlie Giordano: Piano, Organo, Fisarmonica

Marc Muller: Pedal Steel, Chitarra Elettrica, Banjo, Chitarra Acustica

Gunnar Olsen: Batteria

Ben Butler: Chitarra Elettrica, Banjo

Kaveh Rastegar: Basso

Henry Hey: Tastiere

Violini: Joanna Maurer (Concertmaster), Monica Davis, Maggie Gould, Joyce Hamman, Elizabeth Lim-Dutton, Laura Lutze, Annaliesa Place, Emma Sutton, and Robin Zeh

Viole: Maurycy Banaszek, Will Frampton, and Celia Hatton

Violoncelli: Andrew Janss, Maureen McDermott, and Alan Stepansky

Corni Francesi: Rachel Drehmann and Zohar Schondorf

Trombe: Barry Danielian and Curt Ramm

 

 

 

Please reload

Leggi anche i post collegati

Please reload