MUSICA DAL PALCO 

Dove la musica è solo dal vivo

CONDIVIDI IL POST CON I TUOI CONTATTI

IOSONOUNCANE: Live per l'anteprima del Wom Fest #Iosonouncane #WomFest

21/02/2018

 

IOSONOUNCANE + PAOLO ANGELI

Venerdì 16 marzo 2018

Auditorium San Romano

Lucca

Ingresso: 20 euro

 

L'evento sarà la preview del WØM FEST

dal 24 al 26 maggio a Villa Bottini (Lucca)

 

Venerdì 16 marzo, presso il prestigioso e storico Auditorium San Romano di Lucca, avrà luogo, in esclusiva toscana, lo show di IOSONOUNCANE con il chitarrista Paolo Angeli.

 

Si tratta di uno spettacolo molto particolare e unico in cui i due musicisti sardi eseguiranno brani dei loro repertori, rielaborandoli e contaminandoli con una componente d’improvvisazione.

 

 

Nella loro musica, carica di elementi ancestrali e di evocazioni difficilmente catalogabili in un genere musicale, si respira l’Isola con tutte le sue sfaccettature stilistiche. È un’espressione creativa che dipinge paesaggi sonori d’avanguardia e, allo stesso tempo, riporta al solco dell’aratro e alle variazioni minimali riportate in un arazzo realizzato al telaio. Innovatori con radici, Angeli e Iosonouncane costituiscono un esempio importante del come la tradizione debba trovare, nella società attuale, un’evoluzione dei suoi linguaggi arcaici, collocandosi nel difficile confronto con il presente, senza cadere nella tentazione dell’oleografia.

 

L’evento organizzato dall’Associazione culturale WOM, anticiperà la seconda edizione di WØM FEST, festival di musica indie italiana che si terrà nei giorni 24, 25, 26 maggio presso Villa Bottini, nel centro storico di Lucca.
 

 

Link per la prevendita

vivaticket.it/ita/event/wom-fest-presenta-iosonouncane-paolo-angeli

 

www.facebook.com/pg/wommovement

 

Main sponsor: Città di Lucca
Sponsor: Fratres
Media Partner: Radioeco, Caroline Records


Apertura porte: 20.00
Inizio concerti: 21.30
Ticket (Posto unico): 20,00€ + d.p.
Prevendita: www.vivaticket.it
Location: Auditorium San Romano – Piazza San Romano, 1 (Lucca)


 

Please reload

Leggi anche i post collegati

Please reload